Antifurto senza fili: è veramente sicuro?

Scegliere il giusto impianto antifurto non è semplice, gli aspetti da considerare sono diversi, così come le necessità di ognuno. Il primo grande dilemma è la scelta della tipologia di antifurto: filare o wireless, qual è il migliore?

PERCHÈ SCEGLIERE UN IMPIANTO ANTIFURTO PROFESSIONALE? LEGGI L’ARTICOLO E SCOPRI I NOSTI SERVIZI

L’antifurto filare (con fili)

Nei sistemi filari tutti i componenti vengono collegati alla centrale attraverso i cavi. Per questo è essenziale che l’abitazione abbia già dei tubi per il passaggio dei cavi, altrimenti l’installazione risulterà complicata. I cavi utilizzati nei sistemi filari sono certificati e schermati, ossia non possono prendere fuoco e resistono alle interferenze.

L’antifurto senza fili (wireless, via radio)

I sistemi di allarme antifurto wireless sono facili da installare perché non necessitano di cablaggio e funzionano grazie alle onde radio. L’aspetto più importante e delicato in fase di montaggio, è la configurazione delle varie componenti (centrale e periferiche).

Vantaggi

  • Non necessita del passaggio cavi, l’installazione senza interventi strutturali (tubazioni).
  • Le periferiche (sensori, sirena etc.) possono essere installate esattamente nel punto desiderato.
  • Nella maggioranza dei casi, l’installazione è più rapida.
  • Può essere installato in siti dove non c’è l’allacciamento di rete elettrica (case, capannoni e magazzini in campagna).

Svantaggi

  • Potrebbero esserci problematiche legate alla potenza del segnale o interferenze radio.
  • Le interferenze radio possono far scattare falsi allarmi.
  • Possono essere manomessi più facilmente rispetto ad un antifurto filare.
  • Ha un costo di manutenzione/consumo maggiore (le batterie utilizzate hanno una durata che varia da impianto ad impianto).
  • La sostituzione delle batterie deve essere fatta anche per tutte le periferiche.
  • Non permette di utilizzare qualunque tipo di periferica. Alcune tecnologie consumano troppo per poter essere alimentate solo a batteria e non sono disponibili in versione wireless.

È meglio un sistema antifurto filare o senza fili?

Prima di dare una risposta a questa domanda è opportuno fare una premessa: è meglio un antifurto professionale installato da professionisti certificati.

La soluzione migliore è senza dubbio quella di optare per un sistema misto. I sistemi misti utilizzano entrambe le tecnologie (filare e radio), sono più completi e meno soggetti a manomissioni e interferenze. Inoltre, in caso di mancanza di corrente elettrica il sistema potrà essere alimentato a batteria.

Ma se non ci fosse la possibilità di installare un sistema filare o misto? Che fare?  In questo caso, si può optare per un sistema senza fili, ma bisogna seguire alcune regole:

  • evitare prodotti wireless non professionali e venduti a poche centinaia di euro al supermercato o online. Un impianto antifurto professionale completo, con prodotti di qualità, ha un costo medio a partire dai 1000/1200 euro. Installazione compresa.
  • utilizzare un antifurto a doppia frequenza. Trasmettere su più frequenze consente di limitare o evitare i disturbi del segnale.
  • Se volete realmente mettere al sicuro la vostra abitazione o attività commerciale, evitare il “fai da te” o gli installatori che non forniscono assistenza post vendita/montaggio.

Hai bisogno di un impianto di allarme antifurto professionale? Scopri i nostri servizi

 

Condividi questo contenuto: